COMUNICAZIONE IMPORTANTE

DA OGGI è ufficialmente online all'indirizzo www.juventussanmichelefoggia.it. IL NUOVO SITO DELLA SQUADRA BIANCONERA AGGIORNATO CON NEWS, FOTO, CRONACHE SPORTIVE, SONDAGGI, ECC. ECC.

NEWS BIANCONERA

Giornata triste per il gruppo dei giovanissimi regionali della asd Juventus San Michele.Il non aver vinto il campionato provoca una grande delusione al gruppo, ma dovrà farci crescere con maggior applicazione alle attività Future.
Al di la del risultato sono fiero di aver allenato questo gruppo,che se non fosse stato di...stratto Da attività esterne (provini e gite varie) avrebbe vinto con merito questo campionato.
Riconosciamo alla Cosmano il primo posto e accettiamo con serenità il risultato del campo.

ALLIEVI REG. JUVENTUS SM - G.SAL. MANFREDONIA 5-1


JUVENTUS: Brunetti(Postiglione)Mammollino, Montemorra, Bucci(Del Giudice)Lo Storto(Monopoli)D'Emilio, Favulli(Castuccci) Pepe(Coda) Apicella(De Palo) Morrone(Galano) Siccotti.

All. Costanzo Palmieri.

Netta vittoria dei bianconeri della Juventus San Michele, che si sbarazzano della Salvemini Manfredonia con un netto 5-1.
Il Tecnico Palmieri manda in campo una formazione fatta interamente di ragazzi classe 93.
Comincia la partita, le due squadre si studiano a centrocampo, al 5' la Juventus passa in vantaggio con Morrone, che sfrutta un rinvio lungo del portiere Brunetti, l'attaccante dribbla un difensore e insacca in rete. Al 10' i bianconeri raddoppiano con Favulli che ben appostato in area calcia in porta, la palla si insacca alla spalle dell'incolpevole portiere doniano, al 15' attimi di paura, in un contrasto tra Brunetti e un calciatore della Salvemini, quest'ultimo cadendo sbatte la testa contro il muro di cinta, subito soccorso dal medico della Juventus, al ragazzo vengono applicati 5 punti di sutura. I Bianconeri non si fermano, al 22' Bucci con un lancio millimetrico pesca l'accorrente Favulli che entra in area e trafigge l'estremo difensore per il 3-0. La Salvemini ci prova con dei tiri dal limite che non impensieriscono il portiere Brunetti, al 32' Bucci scambia al limite con un proprio compagno, lo stesso centrocampista lascia partire un tiro non irresistibile che si insacca alla sinistra del portiere non esente da colpe. Arriva il 5 gol con una splendida azione sulla sinistra, scambio Montemorra con Apicella quest'ultimo arriva sul fondo e serve Siccotti che di prima intenzione insacca senza lasciare scampo al portiere della Salvemini.
Nella ripresa il tecnico Palmieri effettua subito quattro sostituzioni, dentro Postiglione, Del Giudice, Castucci e Galano, al posto di Brunetti, Bucci, Favulli e Morrone, i bianconeri continuano ad attaccare il portiere doniano si supera con tre buoni interventi, salvando i propri compagni da un risultato gia di per sè pesante al 30' la Salvemini coglie il palo su calcio di punizione, al 32' accorcia le distanze con una bella azione.
Termina la partita con il risultato di 5-1 buona la prova dei ragazzi che hanno dato tutto senza mai mollare a loro va il nostro plauso piu grande, ora c'è da onorare l'ultima gara di domenica e siamo sicuri che i nostri ragazzi daranno il massimo.
Infine ci preme fare gli auguri di pronta guarigione al calciatore della Salvemini infortunatosi al 15' del primo tempo l'ASD Juventus San Michele spera di vederlo al piu presto in campo e augura una pronta guarigione.

LUCERA CALCIO - JUVENTUS SM 0-0

JUVENTUS SM: Puzio, Acquaviva, Pipoli, Caldarulo, Argenio, Pompetti, Cela, Palmieri, Morsillo, Piemontese, Rizzi.


A disp: Infante, Ruggero,Rutigliano, Sepalone, Strazzella, Princigallo, Tusiano. All: Russo

Termina qui il sogno dei bianconeri allenati da Valerio Russo di vincere il campionato, dopo un pareggio di 0-0 e complice la vittoria della Cosmano. Inizia la partita subito ci provano i bianconeri con Cela che va in profondità e crossa al centro trovando Piemontese ma il suo tiro e debole. Dopo 2' stessa azione ma questa volta Piemontese si fa respingere il tiro da un difensore. I padroni di casa si fanno vedere con qualche tiro da fuori che non impensieriscono Puzio. Cosi termina il primo tempo. Il secondo tempo vede un Lucera più tonico, che va vicino al vantaggio con Taggio che all’ultimo momento si fa anticipare da Pompetti. I bianconeri ci provano con un calcio di punizione di Rizzi che però finisce al lato.Ci provano ancora i bianconeri con Acquaviva che dopo una percussione arriva al limite dell'area ma tira centrale. Ancora i bianconeri ci provano con Palmieri che conclude però di sinistro alto sulla traversa. Il lucera prova a spingere ma senza creare problemi alla difesa ospite. La partita non è molto bella e si vedono poche occasioni da ambedue le parti. Cosi si va verso la fine della partita. Onore a questi ragazzi che ci hanno creduto fino alla fine non mollando mai.

Ripresa degli allenamenti martedì alle ore 15

Insieme Faremo (La) strada


E' costituito il movimento denominato "Movimento per l'ammodernamento e la messa in sicurezza della S.P. 141 delle Saline". La S.P. è una strada fondamentale per l'economia del territorio che attraversa e che giornalmente è percorsa da migliaia di automezzi.
Il movimento non persegue finalità di lucro e opera di norma nell'ambito territoriale della Repubblica Italiana.

Il movimento si propone come suo fine quello di perseguire la messa in sicurezza e dell'ammodernamento della S.P. 141 delle Saline che collega Manfredonia a Barletta.

Questo è uno stralcio del comunicato del comitato, che ha una sola finalità quello di vedere al piu presto questa strada provinciale messa in sicurezza al fine di evitare altri morti altri feriti, chiediamo solo esclusivamente la messa in sicurezza e l'ammodernamento della S.P. 141.

Si chiede a tutte le istituzioni ai cittadini la propria collaborazione e l'impegno a sostenere il movimento nel perseguimento dell'obiettivo.

Un ringraziamento speciale al Presidente e responsabile Manuel Marzocca, altro ringraziamentoto speciale a Chiara Carpano.

TUTTI INSIEME FAREMO (LA) STRADA
Nella foto il capitano dei giovanissimi regionali della Juventus San Michele, che in occasione della gara interna contro L'Ortanova ha indossato la t-shirt del Comitato per sensibilizzare Dirigenti, atleti e sportivi presenti.

ALLIEVI REG. LUCERA CALCIO - JUVENTUS SM 0-4


JUVENTUS SM: Brunetti, Mammollino, Montemorra, Del Giudice, Coda, D'Emilio, Favulli, Bucci, Galano, Morrone, Apicella.


A disp. Postiglione, Cantarale, Lo Storto, De Paolis, Lo Mele, Siccotti, Pepe.


Vittoria doveva essere è vittoria è stata, quella della corrazzata bianconera allenata dal tecnico Palmieri.

Nella terz'ultima giornata di campionato gli allievi bianconeri si sono imposti con un netto 4-0 ai danni del Lucera Calcio.

Comincia la gara la prima emozione corre dopo pochi minuti con il Lucera che fallisce un ghiotta occasione, i bianconeri reagiscono e alla prima occasione vanno in rete con Morrone che ben servito in area trafigge l'estremo difensore svevo.

Neanche il tempo di reagire per il Lucera, che arriva il raddoppio per i bianconeri, Bucci serve Favulli che di prima intezione cambia gioco e serve l'accorrente Morrone che con un pallonetto segna firmando il 2-0 e la doppietta personale.

Il Lucera reagisce e quasi allo scadere ci prova con De Battista che entra in area e lascia partire un bel diagonale, ma sulla sua strada trova un super Brunetti che sventa il pericolo, la difesa bianconera spazza l'area di rigore allontanando il pericolo.

La seconda frazione di gioco mette in campo un Lucera piu reattivo, i bianconeri non si lasciano intimorire, anzi producono qualche occasione nitida con Apicella, non molto preciso questa domenica, arriva il terzo gol, Morrone si invola sulla fascia destra e dribbla i difensori svevi entra in area e serve Galano che ben appostato infila la rete del 3-0.

Il tecnico Palmieri effettua alcune sostituzioni, ed arriva il quarto gol con il neo entrato De Paolis, il portiere Brunetti rinvia, l'attaccante bianconero si invola verso l'area avversaria e lascia partire uno splendido pallonetto che si insacca in rete.

Da sottolineare l'ospitalità riservataci dalla società del Lucera Calcio, che come sempre contracambieremo alla prossima partita tra le nostre squadre. Complimenti anche al tecnico Giuseppe Totaro uno dei tecnici emergenti nel settore giovanile, per aver disposto bene in campo la squadra, una delle migliori incontrate sia nella gara di andata che in quella di ritorno.

Complimenti anche ai nostri splendidi ragazzi, che ieri come sempre sono stati grandi, tutto questo frutto degli allenamenti meticolosi svolti durante la settimana, che danno i loro frutti, alla fine i sacrifici pagano sempre, ora non resta che chiudere questo campionato vincendo le ultime due gare e cercando di migliorarsi ancor di piu, conoscendo il tecnico Palmieri, sono sicuro che nostri ragazzi daranno il 100% anche nelle ultime due gare restanti.


Ripresa degli allenamenti martedi alle ore 17:00

GIOV. REG. JUVENTUS SM - G&T ORTANOVA 1-1


JUVENTUS SM: Infante, Acquaviva, Pipoli, Caldarulo(Rutigliano) Argenio, Pompetti, Strazzella(Sabatino)Palmieri, Morsillo, Piemontese(Tusiano)Rizzi.



A Disp. Puzio, Ruggero, Biscotti, Sepalone. All. Russo


Termina con il risultato di parità 1-1 la gara tra Juventus SM e G&T Ortanova, gara spettaccolare tra due ottime squadre che si sono date battaglia senza "esclusioni di colpi", una gara corretta con tanto fair play.

Comincia la gara l'Ortanova aggreddissce subito i bianconeri, con i due attaccanti che si rendono pericolosi dal limite con un paio di tiri dalla distanza, i bianconeri alzano il baricentro, ci provano con Rizzi, Morsillo e Palmieri, i loro tiri sono presa del portiere ortese ben piazzato in porta, al 30' arriva il gol dell'Ortanova, uno due in area, l'attaccante ortese si trova a tu per tu contro Infante che lo trafigge.

I bianconeri non ci stanno dopo pochi secondi, hanno l'occasione per pareggiare, Morsillo entra in area da posizione laterale punta il portiere, invece di calciare tenta di servire un compagno, che viene anticipato da un difensore ortese, termina il primo tempo.

Nella ripresa comincia il forcing bianconero, dopo quanche tiro dalla distanza dei bianconeri, arriva il pareggio con Morsillo, che in area trafigge l'estremo difensore, portando in parità la gara. L'Ortanova subisce il colpo, i bianconeri aumentano il pressing per tre volte si presentano contro il portiere ortese che per due volte chiude in angolo, su Morsillo e Piemontese, mentre Sabatino calcia al lato, l'Ortanova si rende pericolosa con le ripartenze su una di queste sfiora il gol con il proprio attaccante che calcia al lato.

Calcio di punizione per i bianconeri calcia Pompetti, il portiere tocca la palla che sbatte sotto la traversa sulla ribattuta per due volte Acquaviva calcia addosso al portiere, al 34' Rizzi da posizione defilata entra in area e calcia in porta, il portiere devia in angolo, sul susseguente angolo, ancora l'estremo difensore si supera deviando in angolo, termina la gara, con un po di amaro in bocca per le occasioni non sfruttate dagli avanti bianconeri. Complimenti all'Ortanova per la bella gara disputata un ottima squadra ben messa in campo, l'unica squadra ad aver dato filo da torcere ai bianconeri. Complimenti anche ai nostri ragazzi che hanno dato il massimo disputando un ottima partita, in questi casi non abbiamo nulla da rimprovare a questi ragazzi. Da sottolineare il massimo fair play tra le due squadre e società cosa che vediamo difficilmente quando ci sono gare cosi tirate. Bello l'abbraccio a fine gara tra gli atleti e dirigenti delle due società.


Ripresa martedi alle 15:00
Foto a cura di ASD Juventus San Michele

Auguri a...


Oggi 21 Febbraio compie gli anni uno dei migliori portieri che la Juventus S. Michele ha avuto la fortuna di veder crescere , Antonio Citarelli classe 92'.
L'estremo difensore ora in forza alla Nuova Daunia di Castelluccio Val Maggiore che milita in 1à categoria pur non avendo giocato tanto ha avuto l'opportunità di mettersi in mostra quando è stato chiamato in causa.
Tutto il popolo bianconero gli porge tanti auguri per essere arrivato al traguardo della maggiore età e spera di vederlo al più presto giocare assiduamente portando in alto il nome della società che lo ha cresciuto.

ALLIEVI REG. JUVENTUS SM - G&T ORTANOVA 4-0


JUVENTUS SM: Brunetti(Postiglione) Mammollino, Montemorra(Bruno G.) Del Giudice(De Feudis) Coda, D'Emilio, Favulli(Lo Mele)Pepe(Bucci) Galano, Morrone(De Palo)Apicella(Siccotti)


All. Palmieri.



Vittoria strameritata da parte dei bianconeri foggiani che si sbarazzano dei pari età dell'Ortanova, un poker firmato dalle doppiette di Favulli e Apicella, il risultato sta stretto ai bianconeri, il risultato poteva essere piu largo se gli attaccanti bianconeri non mancassero di imprecisione sotto porta.

Il tecnico Palmieri deve fare a meno all'ultimo istante del difensore Lo Storto per un attacco febbrile che lo ha colpito durante la notte.

Comincia la gara i bianconeri ci mettono qualche minuto per entrare in gara, capitano le prime occasioni, la prima con Favulli che entra in area e all'ultimo istante si fa ribattere il tiro da un difensore a pochissimi metri dalla porta, il G&T ci prova con qualche tiro dalla distanza tutti fuori dallo specchio della porta, altra occasione con Morrone che calcia al lato la palla sfiora il palo, al 13' bianconeri in vantaggio, con Favulli che con un gran tiro trafigge l'estremo difensore ortese.

Neanche il tempo di reagire, che arriva subito il raddoppio, con l'attacante Apicella, anche lui da buona posizione insacca in rete nulla può l'estremo difensore, bianconeri sul 2-0. L'Ortanova ci prova su calcio di punizione Brunetti para senza problemi, altra occasione ghiotta per bianconeri, cross in area ortese, Favulli tutto solo colpisce male di testa, altra emozione in area avversaria dalla destra parte un cross di Galano, che pesca Morrone, l'attaccante bianconero viene anticipato da un compagno, i due cincischiano e Apicella calcia fuori da due passi dalla porta vanificando un ottima occasione.

Nella ripresa i bianconeri continuano ad attaccare, Galano viene servito in area, a tu per tu contro il portiere invece di calciare in porta serve l'accorrente Apicella che di un soffio manca l'appuntamento con la palla e il gol, l'Ortanova ci prova dalla distanza Brunetti senza problemi para, con un rilancio lungo serve Galano che tutto solo contro il portiere manca l'aggancio con la palla, dopo un paio di minuti arriva il terzo gol, con Apicella che con un tiro preciso insacca in porta senza dare scampo all'estremo difensore. Girandola di sostituzioni per i bianconeri, che arrivano al 4 gol con una splendida azione corale che parte dalla fascia sinistra, con Lo Mele che serve Apicella palla in mezzo per l'accorrente Favulli che al volo insacca in rete, tra gli applausi di tutti i presenti. i Bianconeri ci provano dalla distanza con Mammollino che arma il sinistro e calcia in porta, palla di poco al lato, dopo qualche minuto ci prova Bruno il suo tiro termina al lato. Dopo i tre minuti di recupero decretati dall'arbitro De Ninno ottima la sua direzione di gara, i bianconeri mettono in fila un altro successo meritato frutto di un ottimo gioco.

Ripresa degli allenamenti martedi alle 17:00
Foto a cura di ASD Juventus San Michele

GIOV. REG.S. MANFREDONIA - JUVENTUS SM 1-1


JUVENTUS SM: Infante, Acquaviva, Pipoli, Caldarulo(Ruggiero) Argenio, Pompetti, Strazzella(Rutigliano)Palmieri(Tusiano)Morsillo, Piemontese(Sepalone)Rizzi

A Disp. Puzio, Princigallo, Salerni. All. Russo

Termina in parità 1-1- l'anticipo della diciannovesima giornata valida per il campionato categoria giovanissimi regionali, la gara si è disputata sul campo in erba della G. Salvemini.

Il tecnico Russo manda in campo la formazione migliore disponibile in campo, comincia la gara i bianconeri con alcuni fraseggi si rendono pericolosi, ci prova Caldarulo dalla distanza la palla termina di poco al lato, al 22' ghiotta occasione nitida, Morsillo davanti alla porta a portiere battuto calcia e coglie il palo, sulla respinta si avventa Piemontese anche lui colpisce il palo tra l'incredulità dei calciatori, la Salvemini si rende pericolosa con un azione l'attaccante cerca di sorprendere Infante, l'estremo difensore para, al 28' al 31' la Juventus ci prova su calcio di punizione la prima para il portiere doniano, la seconda punizione Caldarulo sfiora la traversa.

La seconda frazione di gioco si apre con una Salvemini piu intraprendente, ma sono i bianconeri prima con Palmieri che da posizione defilata calcia in porta il portiere para, dopo qualche minuto i bianconeri passano in vantaggio con Rizzi che ruba palla, si invola verso il portiere e lo trafigge senza avere scampo.

La Salvemini alza il suo baricentro al 33' perviene al pareggio con un tiro dal limite che Infante non vede partire e si va ad insaccare nell'angolo alla destra, ultima occasione per i bianconeri su calcio di punizione dal limite in posizione defilata, calcia Rizzi , la palla termina alta sulla traversa.

Ripresa degli allenamenti martedi alle 15:00

GIOVANISS. REG. GIOV. C. CERIGNOLA - JUVENTUS SM 0-2


JUVENTUS SM: Puzio, Acquaviva, Pipoli, Caldarulo, Argenio, Pompetti, Cela, Rutigliano, Morsillo, Piemontese, Rizzi.



A disp: Infante, Salerni, Biscotti, Palmieri, Strazzella, Sepalone, Tusiano. All. RUSSO



Ancora una vittoria per i ragazzi bianconeri allenati dal tecnico Valerio Russo. La partita comincia i padroni di casa cercano di rendersi subito pericolosi con alcuni calci di punizione senza successo. Ancora i padroni di casa ci provano ma Puzio fa buona guardia. I bianconeri reagiscono creando buone azioni ma non riescono a concretizzare. Cosi si chiude il primo tempo. Il secondo tempo si apre con i bianconeri più motivati che alla prima azione di gioco vanno in rete con Rizzi che segna con un bel diagonale nulla può l'estremo difensore. I padroni di casa non ci stanno e reagiscono ma la difesa bianconera fa buona guardia. Ancora il Cerignola ci prova con il proprio attaccante con un tiro dal limite dell'area ma Puzio si supera e devia in angolo. I bianconeri ricominciano ad attaccare e si portano sul 2-0 ancora con il solito Rizzi che su un bell'assist di Pipoli supera il portiere. Saranno inutili gli sforzi dei padroni di casa di riaddrizzare la partita, i bianconeri portano a casa un altro risultato utile.


Ripresa degli allenamenti martedì alle 15.

ALLIEVI REG. JUVENTUS SM - AUDA. CERIGNOLA 7-2


JUVENTUS SM: Postiglione(Brunetti) Mammollino, Lo Storto, Del Giudice(Siccotti) Coda D'Emilio, Apicella(Favulli) Pepe(De Feudis) Galano(Lo Mele) Morrone(Castucci) Montemorra(Bruno G)



All. Sig. Palmieri


Vittoria roboante da parte degli allievi bianconeri, partita dominata per tutta la gara, niente ha potuto il malcapitato Audace Cerignola, con questa vittoria i bainconeri rafforzano la seconda posizione in classifica. Il Tecnico Palmieri straolge la formazione inserendo tra i pali il terzo portiere Postiglione, in panchina per scelta tecnica Brunetti, Favulli e Siccotti.

Comincia la gara si nota subito la differenza tecnica tra le due squadre i bianconeri vanno vicino al gol dopo pochissimi minuti, il gol arriva al 12' Galano si invola verso il portiere e calcia in porta in porta, l'estremo difensore respinge, sulla respinta si avventa Morrone il piu lesto di tutti e insacca, passano pochi minuti ed arriva il secondo gol con il duo Galano Morrone che dialogano quest'ultimo con un tiro preciso insacca, dopo pochi minuti la Juventus triplica con Apicella con un gran tiro insacca la rete del 3-0, a cinque dal termine arriva il poker sembre con Apicella che non si lascia pregare e insacca in porta per il 4-0, termina la prima frazione di gioco.

Nella seconda frazione dopo appena 40' secondi Galano in area cross per Morrone che di testa insacca per il 5-0, passa un solo minuto l'arbitro decreta un calcio d rigore che viene trasformato dal proprio attaccante con un tiro preciso, al 18' Apicella come Morrone firma la propria tripletta personale mettendo a segno il 6-1, il Cerignola accorcia le distanze con un tiro ravvicinato portando il risultato sul 6-2. I bianconeri mettono fine all'incontro con il neo entrato Lo Mele che al 26' che con un tiro dal limite la palla si insacca sotto la traversa. I bianconeri conquistano tre punti fondamentali per allungare la serie positiva, anche oggi i ragazzi hanno dimostrato grande carattere disputando una bella partita, il Cerignola niente ha potuto contro l'armata bianconera, auguriamo al Cerignola di raggiungere al piu presto l'obbiettivo prefissato dalla società gialloblù.


Ripresa degli allenamenti martedi alle ore 17:00

ALLIEVI REG. JUVENTUS SM - AUDA. CERIGNOLA 7-2

Auguri a...


Oggi 1 Febbraio è il compleanno di Angelo Galano classe 94' il quale compie 16 anni ,
la maggior parte di questi li ha passati nell'opera san Michele in quanto il ragazzo indossa la maglia bianconera sin dai primi calci .
Il ragazzo promettente ha già avuto modo in passato , anche se per poco prima di ritornare a san Michele di giocare in una società professionista con risultati non del tutto positivi quindi l'augurio di tutto il popolo bianconero è di vederlo in futuro fare quel passo di qualità che molti ragazzi sperano di fare .
ANCORA AUGURI ANGELO!

GIOVANISSIMI REG. JUVENTUS SM - SANT'ONOFRIO 6-2

JUVENTUS SM: Puzio(Infante) Acquaviva, Pipoli, Caldarulo(Palmieri)Argenio(Ruggero) Pompetti, Cela, (Tusiano) Rutigliano(Biscotti)Morsillo, Sepalone(Piemontese) Rizzi(Strazzella)


All. Russo.

Foggia - Vittoria senza storia per i bianconeri del tecnico Russo. La corrazzata dei giovanissimi regionali non lascia scampo ai pari età del Sant'onfrio, squadra che non è venuta a fare barricate, ma è scesa a Foggia cercando il colpaccio.
Il tecnico Russo manda in campo la formazione migliore disponibile, comincia la gara i bianconeri, fanno capire subito di che pasta sono fatti, per tre volte vanno vicino al gol con una doppia occasione di Rizzi che da due passi spreca, poi con Cela che con un tiro dal limite sfiora l'incrocio, il Sant'onofrio attacca non resta a guardare, con un tiro dal limite coglie la traversa, la palla torna in campo ma la difesa bianconera sventa la minaccia. Dopo il pericolo subito i bianconeri vanno in vantaggio con Pompetti che in area avversaria insacca la palla in rete. Dopo qualche minuto il Sant'onofrio si porta in parità, calcio di punizione dal limite, Puzio respinge, sulla sua respinta nessuno dei difensori allonatana, il piu lesto è l'attaccante del Sant'onofrio che da due passi insacca in rete.
I bianconeri reagiscono e subito si riportano in vantaggio con Rizzi che insacca in rete, i bianconeri dilagano ancora con Rizzi che segna e firma la propria doppietta personale, portando la squadra sul 3-1.
Nella ripresa i bianconeri continuano ad attaccare prima con Cela e poi con Rizzi tripletta personale portano i bianconeri sul 5-1, Girandola di sostituzioni per i bianconeri il tecnico manda in campo tutti i ragazzi della panchina, l'attaccante Morsillo a tu per tu con il portiere insacca in rete il gol del 6-1. Il Sant'onfrio accorcia le distanze con un tiro che sorprende il neo entrato Infante. La gara termina, strette di mano tra i ragazzi in campo nel consolidare quel fair play che non deve mancare mai.

Ripresa degli allenamenti martedi alle 15:00

ALLIEVI REG. PUNTO FG - JUVENTUS SM 1-1

JUVENTUS SM: Brunetti, Lo Storto, Montemorra, Del Giudice, Coda, D'Emilio, Favulli, Pepe, Galano, Morrone, Siccotti.


A disp. Tavano, Castucci, Robusto, De Feudis, Mammollino, Lo Mele, De Paolis. All. Palmieri


Foggia - Termina in parità il derby cittadino tra le due compagini, le due squadre lottavano per due obbiettivi diversi, il Punto Fg rincorre una salvezza che nelle ultime giornate è diventata una chimera, i bianconeri invece speravano di risalire la china della classifica.
Inizia la partita, i bianconeri cominciano ad attaccare e chiudere l'avversario nella loro metà campo, un paio di verticalizazzioni in area non vengono chiuse dall'attaccante Favulli che di un soffio manca l'appuntamento con la palla a tu per tu con il portiere, il Punto FG, si affaccia nella metà campo avversaria con lanci lunghi.
Quando meno te lo aspetti il Punto Fg trova il vantaggio, un lancio lungo in area, il portiere Brunetti non interviene la palla carambola sul palo, un calciatore del Punto Fg in mischia mette in rete. I bianconeri non riescono a sfondare il muro eretto dalla difesa di casa, termina la prima frazione di gioco.
Nella seconda frazione di gioco comincia il festival del gol mancato da parte dei bianconeri che non sfruttano le tante occasioni sotto porta a due passi dal portiere, ha rimettere in corsa i bianconeri e il solito Galano che sfrutta un assist dopo una bellissima azione di gioco. Partita che torna in parità, continuano le occasioni da parte dei bianconeri che non sfruttano a dovere, la gara che termina in parità, un pareggio che non serve a nessuno ma serve solo ad allontanare le speranze di ambedue le squadre.

Martedi ripresa degli allenamenti alle 0re 17:00

GIOVANIS. PROV. JUVENTUS SM . FOGGIA FC 5-4


Vittoria meritata da parte dei giovanissimi provinciali bianconeri allenati dal tecnico Vito Sollazzo.
Partono bene i bianconeri che vanno subito in vantaggio dopo pochi minuti, il Foggia FC perviene al pareggio subito con il proprio attaccante che dribbla un difensore e a due passi dalla porta insacca, i bianconeri tentano di reagire e nel loro momento migliore subiscono il raddoppio, con un tiro dalla distanza che si infila sotto la traversa. La Juventus non demorde i bianconeri conquistano un calcio di punizione da 30 metri della battuta si incarica Padalino che calcia direttamente in porta la palla si insacca alle spalle del portiere, risultato sul 2-2.
Il Foggia FC dopo qualche minuto passa di nuovo in vantaggio, uno due in area tra gli attaccanti rossoneri, uno di questi calcia rasoterra alla destra di Puzio portando il Foggia FC sul 3-2. Termina la prima frazione di gioco.
Nella ripresa i bianconeri tentano di pareggiare ma l'estremo difensore fa buona guardia, un disimpegno errato da parte della difesa bianconera, ne approfitta l'attaccante che con una gran bordata insacca la rete del 4-2. I giovanissimi bianconeri accorciano le distanze qualche minuto dopo con un gran tiro dalla distanza nulla può il portiere, risultato 4-3, la Juventus continua ad attaccare ed arriva al pareggio un tiro angolato destinato fuori viene raccolto e spinto in rete dall'attaccante bianconero che porta in parità l'incontro, i rossoneri accusano il colpo, i bianconeri attaccano, e sulle ali dell'entusiasmo arriva il quinto gol, con un gran tiro dal limite, il portiere non vede partire la palla che si insacca in porta.
Altre occasioni non sfruttate dai bianconeri con Iafisco che per ben 3 volte non riesce a concludere in porta, i rossoneri tentano gli ultimi attacchi, la difesa bianconera regge l'urto e Puzio fa buona guardia.
Prossimo incontro sabato 30 alle 19:15 presso il campo dell'Opera San Michele dove i bianconeri affronteranno il San Matteo Cerignola.

GIOVANIS. REG. A.CERIGNOLA - JUVENTUS SM 2-3


Juventus San Michele: Infante, Pipoli, Salerni(Pompetti) Caldarulo, Argenio, Acquaviva, Cela, Palmieri(Sepalone) Tusiano(Tusiano) Piemontese(Rutigliano)Morsillo.



A disp: Puzio, Ruggero, Princigallo. All. Russo





Vittoria soffertissima per i ragazzi bianconeri. La partita comincia e dopo una fase di studio da parte di entrambe le squadre arriva la prima occasione per i bianconeri, Caldarulo serve lateralmente Piemontese che di prima intenzione mette al centro dove trova Morsillo che insacca ma l'arbitro annulla per un fuorigioco dubbio. L'Audace Cerignola non ci sta e passa in vantaggio grazie al suo numero 10 che a tu per tu batte Infante. I bianconeri non riescono a reagire e i padroni di casa vanno vicino ancora una volta al gol con un tiro la palla sorvola la traversa. Finisce così il primo tempo. La ripresa comincia e i bianconeri sostituiscono 4 giocatori: Rizzi per Tusiano, Pompetti per Salerni, Rutigliano per Piemontese e Sepalone per Palmieri. I bianconeri sono più in palla e trovano subito il pareggio con un gran gol di Rizzi che da fuori area trafigge il portiere. L'Audace non ci sta e passa nuovamente in vantaggio con un tiro da fuori area Infante non vede partire la palla che passa sopra le sue mani. I bianconeri reagiscono e trovano il pareggio nuovamente con Rizzi che segna ancora una volta un bel gol dopo aver stoppato al volo la palla con il sinistro, e insacca con un pallonetto. I bianconeri ci credono alla vittoria, Rizzi avanza indisturbato verso il portiere affiancato da Cela, Rizzi non calcia ma preferisce passare al compagno che deposita la palla in rete, ma l'arbitro fischia ancora una volta un fuorigioco molto dubbio. A 5' minuti dal termine c'è il gol di Rizzi che a tutto solo contro il portiere avversario con un tiro angolato lo trafigge. Nonostante il forcing finale dei giallo blu, i bianconeri riescono a portare a casa 3 punti d'oro, grande merito a questi ragazzi che non mollano mai e ci credono fino alla fine.


Ripresa degli allenamenti martedì alle 15:00.

ALLIEVI REG. JUVENTUS SM . SANT'ONOFRIO 2-0


JUVENTUS SM: Brunetti, Lo Storto, Montemorra, Del Giudice(Cantarale)Coda, D'Emilio, Favulli(Lo Mele)Pepe(Mammollino)Galano(De Palo)Morrone(Apicella)Siccotti(Bruno G.)


A disp. Postiglione. All. Palmieri



Vittoria dei bianconeri contro il Sant'Onofrio, gli arancioni niente hanno potuto contro gli allievi del tecnico Palmieri.
In campo la miglior formazione disponibile, il tecnico deve fare a meno di Bucci infortunato. al suo posto Del Giudice.

Comincia la gara la prima emozione arriva al 5' con un calcio di punizione di Lo Storto il suo tiro si stampa sul palo, la palla termina sui piedi di Favulli che calcia in porta con l'estremo difensore che devia con i piedi in angolo, gli arancioni tentano qualche sortita offensiva con il suo miglior uomo il numero 10, il portiere Brunetti fa buona guardia, altra occasione per i bianconeri, Galano verticalizza per Favulli che viene anticipato dal portiere. I bianconeri tentano di abbattere il muro difensivo arancione, ci prova Morrone con un dribbling salta due avversari e calcia in porta il suo tiro a giro a sfiora l'incrocio a portiere battuto.


Nella ripresa i bianconeri aumentano il pressing, le azioni partono dalla destra, Favulli entra in area e serve Morrone che viene anticipato da un difensore, il Sant'Onofrio ci prova dalla distanza, Brunetti fa buona guardia, sempre dalla destra Galano entra in area e serve Favulli anche lui anticipato di un soffio, il Sant'Onofrio con il numero 10 entra in area salta Lo Storto, e calcia in porta, Brunetti ben appostato respinge in angolo, al 18' arriva il meritato gol del vantaggio, Verticalizazzione di Siccotti per Galano che a due passi dal portiere di prima intenzione lo trafigge.


Il Sant'Onofrio cerca di riagguantare il pari, ci prova con un calcio di punizione, Brunetti para. Arriva il raddoppio con Morrone che sfrutta un rimpallo e insacca nell'angolo destro per il 2-0, gol dedicato al compagno di squadra Bucci. Girandola di sostituzioni per i bianconeri che manda in campo quasi tutti i panchinari tranne il portiere Postiglione, la Juventus tenta di segnare la terza rete prima con Bruno G. e poi con De Palo che non sfruttano le occasioni dopo 4' di recupero l'arbitro decreta la fine della gara, con il rituale Fair Play tra le due squadre e i dirigenti. Bianconeri un po contratti durante la gara che però non hanno mai mollato, creando azioni di gioco provate durante gli allenamenti, prossimo impegno domenica alle 09:30 al campo Croci Nord altro derby, saranno di fronte gli allievi del Punto Foggia.




Ripresa degli allenamenti martedi ore 17:00

ALLIEVI REG. SAN SEVERO - JUVENTUS SM 2-1


JUVENTUS SM: Brunetti, Lo Storto, Montemorra, Bucci(Del Giudice)Coda, D'Emilio, Favulli, Pepe, Galano, Morrone, Siccotti.



A Disp. Postiglione, Castucci, Cantarale, Robusto, Lo Mele, Mammollino. All. Palmieri.



Sconfitta per i bianconeri foggiani in quel di San Severo contro i pari età della locale formazione.

Comincia la gara i bianconeri premono sull'accelleratore, e cominciano a creare azioni di gioco creando alcune occasioni nitide che poi non saranno sfruttate al massimo dagli avanti bianconeri, il San Severo cerca le ripartenze, in un azione l' attaccante giallonero calcia in porta, Brunetti si distende e devia il tiro rimane nei pressi dell porta la sua corta respinta viene raccolta da un attaccante che si trova di spalle alla porta, Brunetti lo stende e l'arbitro decreta il netto calcio di rigore, sul dischetto l'attaccante san severese non sbaglia e porta in vantaggio la sua squadra.

Non tarda la reazione bianconero ed arriva subito il pareggio, con una bordata da circa 30 metri Lo Storto trafigge l'incolpevole estremo difensore che non può altro che raccogliere la palla in porta, termina la prima frazione di gioco. Nella ripresa i bianconeri continuano ad attaccare ma non riescono a finalizzare le occasioni costruite, il San Severo si porta in avanti e si porta in vantaggio con un tiro, i bianconeri accusano il colpo, l'occasione per pareggiare capita a tempo scaduto quando l'arbitro decreta un calcio di rigore netto ai bianconeri, sul dischetto ci và capitan D'Emilio che manda la palla fuori, termina la partita tra lo scoramento totale per il mancato risultato positivo che si poteva ottenere, ora bisogna rimboccarsi le maniche e ripartire e cercare di dare il massimo come abbiamo sempre fatto.


Ripresa degli allenamenti martedi alle 17:00

IN BOCCA AL LUPO A RUBEN RIZZI


Grande soddisfazione in casa bianconera per l’attaccante Ruben Rizzi che andrà qualche giorno al centro sportivo di Vinovo per un provino in casa della vecchia signora bianconera della Juventus quella piu famosa.Gli osservatori bianconeri saranno a Vinovo per osservare l’attaccante Rizzi gia messosi in mostra durante i provini ma soprattutto durante il campionato in corsa, soddisfazione in casa San Michele per il raggiungimento di questo obbiettivo da parte del calciatore e della società, questi sono i risultati piu importanti da ottenere da una società non sono i campionati vinti ma la formazione e la crescita di questi ragazzi che hanno la possibilità di confrontarsi con atleti e società professionistiche, a noi non ci resta che augurare all’attaccante Rizzi di trascorrere delle bellissime giornate di impegnarsi al massimo come fa sempre e non per ultimo auguriamo di vivere un sogno.

GIOVAN. REG. JUVENTUS SM - SAN SEVERO 4-1


JUVENTUS SM: Infante, Palmieri(Sepalone) Salerni, Caldarulo(Rutigliano)Argenio, Acquaviva, Cela(Ruggero) Strazzella(Pipoli) Morsillo(Tusiano) Piemontese, Rizzi(Princigallo)



A Disp. Puzio. All. Russo.



FOGGIA - Termina con un 4-1 la gara dei giovanissimi regionali vittoria netta e meritata da parte dei bianconeri foggiani, il tecnico Russo Manda in campo Piemontese dal primo minuto e ripropone Palmieri dopo il brutto incidente di una settimana fa a Lucera.

Prima di cominciare con la cronaca sportiva ci preme sottolineare il minuto di raccoglimento per le vittime del tragico terremoto che giorni fa ha colpito Haiti.

Comincia la gara i bianconeri entrano decisi in campo per fare propria la posta in palio , i bianconeri ci provano con Caldarulo che calcia dal limite, l'estremo difensore alza la palla sulla traversa, dopo qualche minuto calcio di punizione dal limite per i bianconeri, calcia Rizzi il portiere para, dopo 3' minuti i bianconeri passano in vantaggio con Caldarulo che dal limite calcia in porta la palla si infila alla destra del portiere non esente da colpe.

Il San Severo tenta una reazione un cross in area bianconera, Infante si fa trovare pronto e respinge, arriva il raddoppio bianconero con Rizzi che si libera di un avversario e lascia partire un tiro che termina sul palo e si insacca 2-0.

Reazione di orgoglio del San Severo ke al minuti 35' accorcia con il proprio attaccante che sfrutta un taglio e insacca alle spalle di Infante, termina la prima frazione di gioco.

Comincia la ripresa subito il San Severo schiaccia la Juventus nella propria metà campo, la difesa regge bene l'urto, i bianconeri riprendono a giocare dopo qualche tiro dalla distanza con il portiere san severese fa buona guardia, passa qualche minuto la Juventus Triplica con Cela che si invola tutto solo contro l'estremo difensore lo salta e a porta sguarnita insacca per il 3-1, il San Severo non ha nemmeno il tempo di reagire che la Juve fa poker con Rutigliano che dal limite scaglia un forte tiro che si insacca alla destra portiere che nulla può.

Girandola di sostituzioni i bianconeri continuano a macinare azioni, doppia occasione per Pipoli prima con un tiro dal limite il portiere para, sempre Pipoli nell'azione successiva tutto solo contro il portiere gli calcia addosso, occasione per Princigallo anche lui tutto solo contro il portiere tira fuori, dopo qualche minuto palla in area Tusiano solo in area a due passi dalla porta manda alto.

Termina la partita dopo 3' minuti di recupero, vittoria meritata per i giovanissimi bianconeri.



Ripresa degli allenamenti martedi alle 15:00

GIOVAN. REG. San Pio X Lucera - Juventus San Michele 0-1


Juventus San Michele : Puzio, Acquaviva, Pipoli, Caldarulo, Argenio, Pompetti, Rutigliano, Piemontese, Morsillo, Rizzi.




A disp: Infante, Ruggero, Salerni, Sepalone, Palmieri, Tusiano, Strazzella. All: Valerio Russo





Bella vittoria dei ragazzi bianconeri contro un ottima come quella del San Pio X. Il primo tempo non è molto bello, le due squadre si studiano e sono poche le occasioni da rete, come quella capitata sui piedi dell attaccante lucerino che a pochi passi dalla porta conclude alto. I bianconeri cominciano ad attaccare ma non riescono a concretizzare. Cosi si chiude il primo tempo. Il secondo tempo i bianconeri hanno più sicurezza e passano subito in vantaggio con Rizzi che a tu per tu contro il portiere svevo non sbaglia. Dubbia decisione poi dell'arbitro che non concede un rigore ai padroni di casa dopo un fallo di Pompetti con il pubblico che protesta. I bianconeri continuano ad attaccare e sfiorano il gol prima con Strazzella che con mezza porta sguarnita tira sul portiere, poi con Rizzi che a tu per tu manda incredibilmente fuori, ancora una volta con Rizzi che tira alto da solo in area dopo un cross perfetto di Cela. Ma l'occasione più ghiotta capita ai padroni di casa, l'arbitro concede un rigore dubbio ai padroni di casa per un fallo di mani di Pipoli, i padroni di casa sciupano tutto centrando la traversa. I bianconeri riescono a resistere al forcing lucerino e si aggiudicano la vittoria grazie a un secondo tempo molto buono.


Ripresa degli allenamenti martedi alle 15:00.

ALLIEVI REG. JUVENTUS SM - SAN PIO X LUCERA 4-1


Juventus SM: Brunetti, Lo Storto, Montemorra, Bucci(Castucci) Coda, D'Emilio, Favulli(De Feudis) Pepe(Del Giudice)Galano(De Paolis)Morrone, Mammolino(Lo Mele)


A Disp. Postiglione, Cantarale. All. Palmieri.


Meritata vittoria degli allievi bianconeri contro un mai domo San Pio X.
Il tecnico Palmieri manda in campo la migliore formazione possibile, Bucci riprende il suo posto a centrocampo.
Comincia la gara i bianconeri iniziano ad attaccare il muro svevo regge bene l'urto, prima occasione della gara capita sui piedi di Favulli che tutto solo contro il portiere gli tira addosso sfumando un ottima occasione, il San Pio X ci prova con qualche calcio da fermo, Brunetti fa buona guardia, altra occasione sui piedi di Morrone che si invola verso la porta tutto solo contro l'estremo difensore si fa ribattere il tiro. Passa solo qualche minuto altra occasione sui piedi dell'attaccante Galano che dal limite dell'area tenta di scavalcare con un pallonetto il portiere, la palla sfiora l'incrocio. dopo 3' minuti altra occasione per i bianconeri, Galano entra in area sulla destra palla in mezzo, un rimpallo favorisce Favulli che a porta sguarnita manda incredibilmente al lato, dopo 5' minuti la Juventus passa in vantaggio con Favulli che raccoglie l'invito di un compagno di squadra e insacca in porta per il vantaggio.
Il San Pio X si rende pericoloso su calcio di punizione palla in area colpo di testa di un attaccante svevo la palla sfiora l'incrocio, termina la prima frazione di gioco.
Nella ripresa il tecnico Palmieri non effettua nessun cambio, il San Pio X attacca a testa bassa la retroguardia bianconera subisce gli attacchi svevi, con un tiro dalla distanza il San Pio X coglie il pari, i bianconeri non demordono, riprendono ad attaccare, fioccano le occasioni, il tecnico Palmieri manca il campo Del Giudice al posto di un evanescente Pepe, il piccolo centrocampista mette ordine al centrocampo bianconero, occasione ghiotta per i bianconeri, Favulli scatta sulla fascia destra entra in area e serve Morrone che tutto solo manda sul palo, arriva il raddoppio bianconero con Galano che raccoglie l'invito di un compagno e insacca in porta tra l'esultanza del folto pubblico presente, il San Pio X accusa il colpo, i bianconeri continuano ad attaccare, arriva il tris con Galano che triplica e firma la propria doppietta personale, la squadra sveva tenta gli ultimi assalti con dei tiri dalla distanza che non impensieriscono l'estremo difensore Brunetti, girandola di sostituzione da entrambi le parti, la Juventus SM mette fine all'incontro con il neo entrato De Paolis che insacca alla spalle dell'incolpevole estremo difensore svevo. L'arbitro decide di non decretare nessun minuto di recupero.
Vittoria meritata da parte dei bianconeri e complimenti anche al San Pio X squadra venuta a San Michele a giocarsi la partita senza fare barricate un ottima squadra quella lucerina.
I bianconeri continuano la loro marcia vittoriosa dimostrando ancora una volta un ottimo gioco , uno splendido collettivo, merito di questi splendidi ragazzi che mettono a punto tutte le direttive tecniche del tecnico Palmieri.

Ripresa degli allenamenti martedi alle 17:00

AUGURI.....


Auguri di buon compleanno al capitano degli allievi classe 92 Giuseppe Recchia, che oggi compie 18 anni.
Dopo la festa a sorpresa di ieri sera a San Michele dove sia la Juventus e la Nuova Daunia si sono ritrovate per festeggiare Recchia.
Auguri doppi per il capitano sia di buon compleanno e sia di una pronta guarigione, da lunedi comincierà la riabilitazione, noi tutti della Juventus San Michele auguriamo al capitano di ristabilirsi al piu presto con la speranza di vederlo al piu presto sul rettangolo verde.

GIOVAN. REG. JUVENTUS SM - MANFREDONIA CALCIO 2-2

Juventus San Michele
Infante, Ruggero, Salerni, Caldarulo, Pompetti, Acquaviva, Strazzella, Sepalone, Morsillo, Tusiano, Rizzi.


A disp : Puzio, Argenio, Pipoli, Rutigliano, Palmieri, Cela, Piemontese. All. Russo


Pareggio per la squadra bianconera in una bella partita contro il Manfredonia Calcio, squadra imbottita di Giovanissimi Nazionali e che non fa classifica. La partita comincia con un tiro di Tusiano ma il portiere avversario è bravo e devia in angolo. Dopo una fase di stallo i bianconeri passano in vantaggio con Morsillo, ben servito da Tusiano, che a tu per tu non sbaglia. Allo scadere del primo tempo arriva il pareggio del Manfredonia, bravo l’attaccante a raccogliere una respinta corta e insaccare. Il secondo tempo si apre con il vantaggio del Manfredonia, il nr.10 è bravo a insaccare a tu per tu contro Infante. I bianconeri non mollano e iniziano a giocare e pareggiano con Morsillo ancora una volta ben servito da Tusiano. I bianconeri hanno la possibilità di passare in vantaggio con un calcio di rigore ma Tusiano si fa ipnotizzare dal portiere. Ancora un occasione per i padroni di casa con Cela che spreca a tu per tu con il portiere. La partita finisce così, 2-2.


Ripresa degli allenamenti martedì ore 15:00.

ALLIEVI REG. VIESTE - JUVENTUS SM 1-2

Juventus SM: Brunetti, Lo Storto, Montemorra(Lo Mele)Robusto(Del Giudice) Coda, D'Emilio, Favulli(Castucci) Pepe(Cantarale) Galano(De Feudis)Mammolino, Morrone(Apicella)


A Disp. Tavano. All. Palmieri.


I Bianconeri continuano la loro marcia vittoriosa anche in quel di Vieste.
Però prima di cominciare la cronaca sportiva, ci preme ringraziare la società Vieste, per l'accoglienza ricevuta sin dal sabato sera, sia presso la bellissima struttura Residence Padre Pio, ma soprattutto anche dopo la partita offrendo a tutti i ragazzi bianconeri il panettone e succhi di frutta, ringraziamo il tecnico Teodoro Palatella e tutti i dirigenti della società Vieste.
Il tecnico Palmieri schiera la formazione migliore disponibile, comincia la partita, i bianconeri dopo 5' minuti sfiorano il gol con Morrone che tutto solo contro il portiere garganico perde l'attimo e spreca un ottima occasione, il Vieste tiene bene il campo respinge bene ogni offensiva bianconera, gli attaccanti viestani cercano di impensierire l'estremo difensore Brunetti che fa buona guardia, al 22' Mammolino ci prova dalla distanza il portiere in tuffo toglie la palla dall'incrocio, il Vieste chiude ogni spazio, al 34' D'Emilio stende al limite dell'area l'attaccante garganico, calcio di punizione, sulla palla ci va l'attaccante che calcia in porta, Montemorra schierato in barriera respinge il pallone cn la mano l'arbitro decreta il rigore netto, sul dischetto ci va il numero 10 che spiazza Brunetti. Non manca la reazione dei bianconeri che per due volte sulla destra sfondano con Galano, palla in area, gli attaccanti si lasciano anticipare dai difensori garganici, termina la prima frazione di gioco con il Vieste in vantaggio.
Nella ripresa i bianconeri scendono in campo piu convinti, dopo aver sfiorato il gol con Morrone che viene pescato da Galano il suo tiro termina al lato, i bianconeri inziano a fare un pressing asfissiante, al 12' Galano viene pescato con una verticalizazzione e tutto solo contro il portiere lo trafigge portando il risultato della gara, il Vieste tenta di ribaltare il risultato, ma sulla sua strada trova un super Brunetti che devia in angolo un tiro destinato all'incrocio dei pali, al 27' i bianconeri passano in vantaggio, Galano si incunea sulla destra entra in area e serve Favulli che tutto solo insacca la rete del vantaggio bianconero.
Il Vieste tenta di pareggiare e per poco non ci riesce quando un retropassaggio imperfetto di Cantarale, l'attaccante del Vieste prende palla e da due passi coglie il palo, la Juventus tenta di chiudere la partita, l'occasione capita sui piedi di Lo Mele che da due passi a porta vuota manda completamente al lato, altra occasione con Apicella che si invola verso l'area invece di calciare perde l'attimo e sfuma l'occasione, ultima occasione anche per il Vieste con un calcio di punizione dalla destra, palla in area un calciatore del Vieste anticipa tutti e manda al lato.
Dopo il triplice fischio finale da rimarcare il tanto fair Play tra i ragazzi, complimenti anche al direttore di gara per la direzione della partita.

Ripresa degli allenamenti martedi alle 17:00

GIOVAN. REG. COSMANO FG - JUVENTUS FG 1-2


Juventus:Puzio,Acquaviva,Pipoli,Palmieri,Argenio,Pompetti,Cela,Piemontese,Morsillo,Rizzi,

Strazzella.


A disp: Infante,Salerni,Ruggero,Rutigliano, Sepalone,Tusiano,Princigallo. All. Russo


Il San Michele esce vittoriosa dal campo della capolista Cosmano. La partita inizia e dopo una fase di studio di entrambe le squadre arriva il primo tiro della Cosmano Puzio para a terra sicuro. Ancora la Cosmano ci prova con Pepe ma Puzio è bravo a tuffarsi e a respingere in angolo. Il San Michele non ci sta e inizia ad attaccare ed alla prima azione buona si procura un rigore: Strazzella entra in area e viene steso, l’arbitro decreta il rigore; Rizzi va alla battuta e segna spiazzando il portiere 1 a 0. La Cosmano non ci sta e continua ad attaccare e quasi allo scadere pareggia: punizione dal limite dell’area, Pepe calcia in porta Puzio respinge ma non può nulla sulla ribattuta di Ginese lasciato solo dai difensori bianconeri. Cosi si conclude il primo tempo. Il secondo tempo vede i bianconeri piu aggressivi e vanno subito vicino al gol con una punizione di Rizzi ma Asquino è attento e si rifugia in angolo, la Cosmano ci prova con qualche tiro da fuori, ma l’occasione d’oro capita ai bianconeri con Sepalone che a tu per tu calcia debolmente tra le braccia di Asquino. La Cosmano si fa ancora pericolosa su palle inattive soprattutto su calci d’angolo; proprio su calcio d’angolo la Cosmano va vicina al vantaggio ma Pompetti respinge sulla linea un gol praticamente gia fatto. Al 70’ esce Puzio per infortunio ed entra Infante. I bianconeri non mollano vogliono vincere a tutti i costi. Su un lancio lungo di Pipoli Cela prende palla e se ne va in velocità, dribbla due avversarie il terzo lo stende per l’arbitro è rigore tra le proteste dei calciatori di casa e del pubblico. Ancora Rizzi calcia e segna ma l’arbitro fa ripetere; per la seconda volta Rizzi calcia e spiazza Asquino tra la grande esultanza dei calciatori bianconeri e del pubblico presente. La Cosmano non molla e va vicino ancora al pareggio con due tiri che sfiorano il palo. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della partita, tre punti fondamentali per i bianconeri che si riavvicinano alla capolista.



Ripresa degli allenamenti martedi alle ore 15.

ALLIEVI REG. JUVENTUS SM - COSMANO FG 4-2


JUVENTUS SM: Brunetti, Lo Storto(Monopoli) Montemorra, Bucci(De Paolis) Coda, D'Emilio, Favulli(Mammolino) Pepe(Robusto) Galano(Lo Mele) Morrone, Siccotti(Castucci)


A disp. Postiglione. All. Palmieri.



Vittoria meritatissima dei bianconeri ai danni della capolista, i ragazzi si sono imposti con un netto 4-2, il risultato sarebbe stato piu largo e giusto se gli allievi bianconeri non trovavano sulla loro strada un super Punzo che ha tentato in tutti i modi di frenare la rincorsa bianconera.

Comincia la partita i bianconeri si fanno subito notare con Morrone che calcia in porta Punzo Para, la Cosmano tenta di sorprendere la retroguardia bianconera con dei cross in area, al 7' Morrone si invola in area dopo aver saltato due difensori viene steso in area rigore netto tranne per l'arbitro che lascia proseguire, un minuto dopo sul capovolgimento di fronte la Cosmano passa in vantaggio con l'attaccante che in posizione di fuorigioco si invola verso la porta e insacca sul secondo palo. I Bianconeri hanno subito una reazione con Galano, che tutto solo, calcia contro Punzo che devia in angolo, poi ci prova Lo Storto su calcio di punizione dal limite, Punzo devia in angolo, arriva il gol del pareggio con Galano che dopo essere stato servito perfettamente calcia in porta questa volta nulla può Punzo. Sortita offensiva della Cosmano che dal limite ci prova Brunetti fa buona guardia e para, i bianconeri hanno una doppia occasione per due volte con Favulli che prima si lascia respingere il tiro da Punzo, dopo qualche minuto tutto solo contro Punzo perde l'attimo e si lascia respingere il tiro da un difensore in spaccata, altra occasione con Siccotti che entra in area e tarda l'attimo del passaggio facendo sfumare un ottima occasione, arriva il gol del raddoppio dei bianconeri che con lo scatenato Morrone, che salta tre avversari e serve palla dentro per Galano che non si lascia pregare e insacca la rete del meritato vantaggio bianconero. Al 37' sempre Galano a sui piedi l'occasione per triplicare tutto solo contro Punzo si respingere il tiro, termina la prima frazione di gioco.

Nella ripresa i bianconeri continuano ad attaccare. la Cosmano su un'azione di rimessa pareggia, palla recuperata a centrocampo viene servito l'esterno destro sulla fascia cross in area per l'attaccante che al volo insacca in porta il gol del pareggio.

I bianconeri aumentano il ritmo e dopo qualche minuto verticalizazzione per Galano che si invola verso Punzo l'attaccante bianconero dribbla il portiere e insacca in rete fra il tripudio del pubblico presente. il tecnico Palmieri effettua alcuni cambi, proprio Galano deve abbandonare il campo per un infortunio al suo posto subentra Lo Mele, proprio quest'ultimo dopo qualche minuto dalla sua entrata viene pescato in area l'esterno bianconero calcia in porta e insacca la rete del 4-2 mettendo fine alla gara. La Cosmano tenta una reazione occasione per gli ospiti quando il proprio attaccante dopo essersi liberato di Lo Storto, si invola verso Brunetti che non si lascia sorprendere e para a terra. Morrone su calcio di punzione impegna Punzo che in tuffo para ,i Bianconeri ci provano dalla distanza con Mammolino il suo tiro termina al alto, altra occasione Lo Storto in fase offensiva serve Mammolino in posizione centrale, l'attaccante bianconero allarga sulla sinistra per l'accorrente Lo Mele che calcia in porta il suo tiro svirgolato termina al lato, sempre Mammolino dalla distanza palla fuori, al 43' scontro fortuito Punzo - Lo Storto i due sono costretti ad abbandonare il campo, al 51' la palla buona capita sui piedi di De Paolis che sciupa malamente, l'arbitro dopo 8 minuti di recupero decreta la fine della gara.

Vittoria meritata dei bianconeri oltre a conseguire i tre punti hanno sciorinato una grande prestazione frutti degli insegnamenti del loro tecnico che giorno dopo giorno, settimana dopo settimana si vede il lavoro che mette in atto durante gli allenamenti, i ragazzi eseguono alla perfezione tutto quello che si studia in allenamento e di certo la vittoria di oggi è tutto merito loro.


Ripresa degli allenamenti martedi alle 19:00

AUGURI A GIUSEPPE RECCHIA


Operazione riuscita perfettamente questa mattina venerdi in quel di Campobasso, il capitano a rassicurato tutti mandando un sms ai suoi ex compagni e staff tecnico.
Capitano la Juventus San Michele ti lascia questo messaggio:
Ti facciamo i più cari auguri per una pronta guarigione, nella speranza di vederti al più presto in forma e scattante. FORZA BEPPE

COMUNICAZIONE

Da questo momento potranno lasciare i commenti solo gli utenti registrati al fine di evitare inutili polemiche, e denigrare le persone che lavorano in questa società. cercado di persuadere il nostro progetto.

GIOVAN. REGION. R.S. GIOVANNI - JUVENTUS SM 0-3


JUVENTUS SM:Infante, Acquaviva, Pipoli, Palmieri, Argenio, Pompetti, Cela,Rutigliano,Morsillo, Rizzi, Salerni.


A DISP. Puzio, Ruggero Piemontese Sepalone Tusiano Strazzella. All. Russo.


Prima vittoria esterna per i giovanissimi regionali del tecnico Russo che vincono su un campo non inottime condizioni. La partita inizia e dopo una fase di gioco un po confusa arriva il primo tiro al 20’ di Rizzi ma il portiere è bravo in chiusura. Ancora rizzi al 22’ prova il tiro il portiere respinge con qualche difficoltà. Su una azione di contropiede ci prova il San Giovanni ma infante è attento e para. Cosi si conclude il primo tempo.

Il secondo tempo inizia con una bordata dai 30 metri di Palmieri che sfiora incredibilmente l’incrocio dei pali. I bianconeri ci provano ancora con alcuni contropiedi ma i difensori in qualche modo sventano il pericolo. Mentre la partita si avviava verso il pareggio inizia lo show bianconero: 60’, Cela se ne va sulla fascia salta due avversari e conclude, il portiere respinge, Rizzi la mette al centro la palla cammina vicino alla linea dalle retrovie sbuca Strazzella che gonfia la rete: 1 a 0; 61’ e arriva il raddoppio bianconero, stessa azione di prima stavolta però è Rizzi che se ne va da solo sulla fascia e crossa in mezzo, tap-in vincente di Cela che gonfia la rete: 2 a 0. 63 e arriva incredibilmente il 3 a 0: azione ancora una volta simile a quella di prima, cross al centro, Rizzi stoppa e tira e segna e va abbracciare Puzio in panchina. I padroni di casa cercano il gol della bandiera ma trovano sulla loro strada Infante che compie una grande parata su un tiro insidioso dell' attaccante. Cosi si conclude la partita.


Ripresa degli allenamenti martedi alle 15 pronti.

ALLIEVI REGIONALI JUVENTUS SM - R.S. GIOVANNI 0-0


Juventus SM: Tavano, Lo Storto, Montemorra, Bucci, D'Emilio, Coda, Favulli(Mammolino) Pepe, Galano(Apicella) Lo Mele(Siccotti)Morrone


A Disp. Brunetti, Castucci, Cantarale, Robusto. All. Palmieri.


Termina con un pareggio a reti inviolate la gara tra Juventu Sm e R.S. Giovanni, un pareggio che sta stretto ai bianconeri sia per la mole di gioco mostrata, sia per le tante occasioni, mancate da parte degli avanti bianconeri.

Novità nella formazione juventina il tecnico Palmieri cambia l'estremo difensore mandano in porta Tavano al posto di Brunetti, Lo Mele prende posto sulla corsia esterna sinistra di attacco.

Comincia la gara il San Giovanni tenta di "aggredire" i bianconeri nella propria metà campo, un calcio di punizione viene itercettato da Tavano senza problemi, incomincia il festival del gol mancato, per due volte l'attaccante Morrrone a tu per tu contro il portiere si fa respingere il tiro, altra occasione per Morrone questa volta il suo tiro termina al lato di poco, azione dubbia in area del San Giovanni, il portiere nel tentativo di bloccare la palla se la lascia scappare, l'attaccante Galano intercetta la palla e viene steso in area, rigore netto tranne per l'arbitro, i bianconeri continuano ad attaccare, il centrocampista Bucci ci prova 3 volte dal limite i suoi tiri terminano al lato, Montemmora entra in area dalla sinistra mette in mezzo il suo passaggio viene intercettato da un difensore che salva la propria porta.

La seconda frazione di gioco porta sempre i bianconeri ad attaccare, i ragazzi pressano nell metà campo, la spinta diventa sempre piu forte, ci provano dalla distanza, Lo Mele, Bucci, Montemorra. Morrone dalla destra entra in area si invola verso la porta e calcia sul primo palo, ancora una volta l'estremo difensore che sembrava avere un conto in sospeso con l'attaccante bianconero si supera deviando in angolo, ci prova Lo Storto su calcio di punizione la palla sorvola di poco la traversa, sempre Bucci dalla distanza la palla termina al lato, Morrone dalla destra entra in area e calcia la palla fa la barba al palo, il Real ci prova con un tiro scoccato da centrocampo la palla a campanile sfiora la traversa, il tecnico Palmieri schiera la squadra con un 4-2-4, i bianconeri tentano tutti i modi ma il Real si difende e chiude gli spazi, non succede piu nulla neanche durante i tre minuti di recupero.

Nulla da rimproverare ai ragazzi bianconeri che hanno corso per gli interi 80 minuti senza fermarsi mai, producendo tantissime azioni da gol purtroppo non finalizzate, a fine gara tanti i complimenti fatti dagli sportivi assiepati nella gradinata, i complimenti alla squadra e al tecnico.


Ripresa degli allenamenti martedi alle ore 17:00

GIOVAN. PROV. JUVENTUS SM - AUDACE CERIGNOLA 6-0

Vittoria meritata da parte dei giovanissimi provinciali guidati dal tecnico Vito Sollazzo, bianconeri si sono imposti per 6-0.
La prima frazione di gioco è terminata con il risultato di 3-0 questi i marcatori: Iafisco, e doppietta di Iafisco. Nella seconda ripresa di gioco altre marcature: Sabatino che firma la tripletta personale, e doppietta di Di Nunzio.

GIOVAN. REG. JUVENTUS SM - LUCERA CALCIO 3-1


JUVENTUS SM: Puzio, Acquaviva, Pipoli, Caldarulo, Argenio, Pompetti, Cela, Sepalone(Strazzella) Morsillo(Tusiano)(Salerni) Rutigliano(Palmieri) Rizzi.



A Disp. Infante, Princigallo, Piemontese. All. Russo


Termina con un anetta vittoria per 3-1 la gara tra la Juventus Sm e il Lucera, al 2' i bianconeri vanno in vantaggio con Cela che raccoglie un invito di un compagno si invola verso la porta e salta l'estremo difensore e insacca in rete. Il Lucera incredulo allo svantaggio dopo soli 2' minuti si spinge in avanti incomincia ad impensierire la retroguardia juventina al 17' arriva il pareggio con un tiro dalla distanza che si insacca nell'angolino. I bianconeri non demordono tentano di sfondare centralmente ma il muro biancoazzurro regge, sempre il centrocampista lucerino autore del gol ci prova dalla distanza con una bordata questa volta Puzio si supera e respinge, dopo qualche minuto ci prova Rizzi che in area da posizione defilata lascia partire un gran tiro, l'estremo difensore svevo si supera deviando in angolo, proprio sul calcio d'angolo Rizzi scodella in mezzo il pallone il portiere va in uscita e si lascia scappare la palla dalle mani, il più lesto e Argenio che di testa insacca e ringrazia, per il vantaggio bianconero.

Nella Ripresa doppio cambio per il tecnico Russo, fuori Rutigliano e Sepalone dentro Strazzella e Palmieri, i padroni di casa partono forti e con Cela per poco non triplicano dopo qualche minuto Rizzi in area calcia in porta, il portiere nel tentativo di respingere combina la frittata e manda il pallone in porta per il 3-1, il Lucera tenta di rimontare ma gli attenti difensori respingono bene ogni assalto, i bianconeri veloci nelle ripartenze si trovano piu delle volte in area ma mancano di precisione e sbagliano 3-4 palle gol, il Lucera sostituisce l'estremo difensore, ed il secondo portiere si fa notare per due belle parate ed evitando cosi che il risultato fosse piu largo.




ALLIEVI REG. G. SALVEMINI - JUVENTUS SM 0-2


JUVENTU SM: Brunetti, lo Storto(Castucci) Montemorra(De Feudis) Bucci, Coda, D’Emilio, Favulli, Pepe(Robusto) Galano(Apicella) Mammolino(Lo Mele) Morrone (Cantarale).

A Disp. Tavano. All. Palmieri


I bianconeri erano costretti a vincere sul campo non ottimale della squadra doniana della Salvemini per non perdere distacco dalla capolista. Scende in campo la migliore formazione a disposizione del tecnico Palmieri.
Inizia la partita e la Juventus San Michele sembra decisa a fare risultato, infatti dopo solo 7’ di gioco passa in vantaggio: Morrone tira dalla distanza, il portiere para e devia la palla sulla traversa, sulla respinta c’e’ Galano(foto) che non si fa cogliere impreparato e di testa insacca la rete del vantaggio.
Gli ospiti ci provano ancora con tiri dalla distanza: ci provano Bucci, poi Pepe e Morrone ma i tiri terminano al lato.
Al 20’ calcio di punizione dal limite per i bianconeri, sul pallone ci va Mammolino che tira forte rasoterra la palla finisce al lato. Ultima emozione del primo tempo e’ sempre per gli ospiti foggiani che sul calcio d’angolo, Favulli stacca di testa, la palla sembra entrata ma un difensore sventa il pericolo tra le perplessita’ della squadra ospite che riteneva la palla abbondantemente entrata. Finisce il primo tempo con la squadra di casa che non riesce ad impensierire grazie all’attenta retroguardia difensiva della Juventus.

Inizia il secondo tempo ed e’ sempre la squadra ospite a rendersi pericolosa prima con Galano che non sfrutta al meglio un lancio perfetto di Bucci, e poi con Favulli che su assist di Galano non arriva sul pallone con il portiere ormai battuto. Si fa pericolosa la Salvemini su palle inattive dal limite dell’area ma un attento Brunetti sventa il pericolo piu’ di una volta riscattandosi dagli errori della partita precedente. Al 20’ del secondo tempo la Juventus raddoppia: Galano va sul fondo e appoggia dietro per Lo Storto che tira, la palla rimbalza sul difensore e finisce sui piedi di Bucci che di piatto destro insacca la rete del sicuro 2-0.
Attacca ancora la Juventus, con Morrone che parte sulla fascia e arriva sul fondo, mette dietro ma il subentrato Lo Mele si fa anticipare da un difensore. Dopo pochi minuti ancora Morrone salta il difensore, a tu per tu col portiere si fa rimpallare da un rimbalzo innaturale del pallone: il portiere respinge e mette in angolo. Sugli sviluppi dello stesso angolo, Galano appoggia per Favulli che tira ma la palla va abbondantemente a lato. Il tecnico Palmieri inizia la girandola di cambi: esce Lo Storto ed entra Castucci, fuori Galano dentro Apicella, e infine entra Cantarale per Morrone. Ultima azione della partita: Bucci ruba palla a centrocampo e scambia con Apicella, dopo un bellissimo uno-due Bucci si invola sulla fascia e prova il tiro a giro ma la palla finisce sulla schiena del difensore, sulla respinta va Lo Mele che calcia fuori. Finisce la partita e la Juventus porta a casa 3 punti importantissimi.

NELLA JUVENTUS SAN MICHELE,CIO' NON ACCADE???

Caro papà. Lo sai che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia quando ti sei arrampicato sulla rete di recinzione, urlando contro l'arbitro? Io non ti avevo mai visto così arrabbiato! Forse sarà anche vero che lui ha sbagliato, ma quante volte io ho fatto degli errori senza che tu mi dicessi niente...... Anche se ho perso la partita .....per colpa dell'arbitro....., come dici tu, mi sono divertito lo stesso. Ho ancora molte gare da giocare e sono sicuro che se non griderai più, l'arbitro sbaglierà di meno... Papà, capisci, io voglio solo giocare, ti prego, lasciamela questa gioia, non darmi suggerimenti che mi fanno solo innervosire: .......tiraaaa!, .....passaaaaa!!!, .......buttalo giù!!! ....Mi hai sempre insegnato a rispettare tutti, anche l'arbitro e gli avversari, e di essere sempre educato...E se buttassero giù me?, quante parolacce diresti? Un'altra cosa, papà :quando il mister mi sostituisce o non mi fa giocare, non arrabbiarti. Io mi diverto anche a vedere i miei amici stando seduto in panchina. Siamo in tanti ed è giusto fare giocare tutti. E, per piacere, insegnami a pulire le scarpe da calcio. Non è bello che tu lo faccia al posto mio. Scusami, papà, ma non dire alla mamma al ritorno della partita: "oggi ha vinto" o "ha perso": dille solo che mi sono divertito e basta: E poi non raccontare che ho vinto perché ha fatto un goal bellissimo. Ho battuto il pallone dentro la porta perché il mio amico mi ha fatto un bel passaggio, il mio portiere ha parato tutto, perché, insieme agli altri miei amici, ci siamo impegnati moltissimo: per questo abbiamo vinto. E ascoltami papà: al termine della partita, non venire nello spogliatoio per vedere se faccio bene la doccia o se so vestirmi. Che importanza ha se mi metto la maglietta storta? Papà, devo imparare da solo! Sta sicuro che diventerò grande lo stesso anche se avrò la maglietta rovesciata. E lascia portare a me il borsone: vedi? C'è stampato sopra il nome della mia squadra e mi fa piacere far vedere a tutti che gioco io a pallone. Non prendertela, papà, se ti ho detto queste cose, lo sai che ti voglio tanto bene......ma adesso è già tardi. Devo correre al campo per l'allenamento: Se arrivo ultimo il mister non mi farà giocare, la prossima volta...Ciao!

ALLIEVI REG. JUVENTUS SM - LUCERA CALCIO 4-3


Juventus San Michele: Brunetti, Lo Storto, Montemorra(Mammolino) Bucci, Coda, D'Emilio, Favulli, Pepe, Galano(Pipoli) Morrone(Del Giudice) Siccotti(Castucci)


A disp. Postiglione,Cantarale, Apicella. All. Palmieri.




Lucera Calcio: Pumpo, Lunetta, Nonaizzi, Guerrieri, Turco, Croce (Ciccorelli), Lo Muzio (Di Giovine), De Battista P., Iacovelli, Balletta, De Battista B.


A disp. Piacquadio, Di Nardo, Di Martino, Paglia, Ricci. All. Totaro.



Si conclude con un risultato pirotecnico tra Juventus SM e Lucera Calcio. Bella partita quella vista al nuovo campo dell'Opera San Michele, Il tecnico Palmieri manda in campo la formazione migliore, comincia la gara al 2' la prima emozione con Lo Storto che su calcio di punizione impegna Pumpo che per poco non combina la frittata respingendo male il tiro, il Lucera si fa notare solo su qualche punizione dalla distanza, al 7' Nonaizzi impegna Brunetti con una punizone dalla distanza, la Juventus SM preme sull'accellatore al minuto 11' Favulli approfitta e ringrazia la difesa sveva mettendo a segno il gol del vantaggio. I bianconeri continuano a macinare gioco, per tre volte i bianconeri vanno vicino al gol con delle splendide giocate, al 17' splendida giocata dei bianconeri e Favulli mette a segno la rete del 2-0 firmando la doppieta personale tra gli applausi del foltissimo pubblico presente. Al 26' schema su calcio di punizione per i bianconeri la difesa sveva rimane imbambola, Morrone tutto solo si lascia anticipare da un recupero in extremis da un difensore, termina la prima frazione di gioco con la Juventu SM in meritatissimo vantaggio anche stretto.

Secondo frazione di gioco comincia con un calcio di punizione di Lo storto dalla distanza, Pumpo respinge la palla che impatta sulla traversa, al 48' un lancio lungo della difesa sveva la palla arriva in area in posizione molto defilata Brunetti tenta di anticipare l'avversario e lo stende, calcio di rigore e giusta ammonizione per l'estremo difensore, calcia Turco e accorcia la distanze, il Lucera si galvanizza i bianconeri arretrano il loro baricentro, al 53' arriva il pareggio del Lucera con Balletta che dal limite lascia partire un tiro non irresistibile il portiere Brunetti combina la frittata e il Lucera pareggia. Gli svevi continuano ad attaccare al 61' calcio di punizione per il Lucera, palla in area e Nonaizzi tutto solo insacca di testa in porta portando in vantaggio il Lucera. Il tecnico Palmieri effettua alcune sostituzioni, al 72' angolo per i bianconeri palla in area dove Morrone in mezza girata insacca in porta per il pareggio del 3-3, i ragazzi ci credono al 76' episodio in area bianconera, rimessa dal fondo Brunetti rimette in gioco la palla che viene intercettata da un difensore bianconero in area l'attaccante Nonaizzi prende palla e insacca in porta l'arbitro non concede il gol perchè come tutti sanno da regolamento la palla sulla rimessa da fondo deve uscire fuori dall'area nessuno può intervenire dentro l'area, al 78' i bianconeri attaccano entrano in area sveva un difensore del Lucera interviene toccando la palla con un braccio, l'arbitro decreta il calcio di rigore, sul dischetto ci va Mammolino che insacca la rete del 4-3 meritato. Il Lucera tenta il forcing sul solito calcio di punizione si getta in avanti anche il portiere Pumpo, Brunetti fa sua la palla rinvio immediato Pipoli prende palla al limite dell'area a porta sguarnita tenta la giocata al volo e sbaglia un gol gia fatto, si conclude la partita tra le proteste del Lucera.

Vittoria meritata da parte dei bianconeri che hanno disputato un gran bella gara fatte di giocate e schemi, peccato per i 15 minuti di blackout dei bianconeri.


Ripresa degli allenamenti martedi alle 17:00
FONTE FORMAZIONE US LUCERA CALCIO : http://giovaniuslucera.altervista.org/

GIOVAN. PROV. JUVENTUS SM - G.C. FOGGIA 4-3


Grande prova da parte dei giovanissimi bianconeri provinciali che battono la Gioventù calcio Foggia per 4-3.
I bianconeri partono bene nei primi minuti non dfruttando qualche buona occasione, la Gioventù alla prima occasione va in rete e si porta in vantaggio, i bianconeri hanno la possibilità di pareggiare i conti quando l'arbitro decreta un netto calcio di rigore per un fallo ai danni Rubano, sul dischetti ci va Rutigliano che si fa respingere il tiro, la Gioventù preme e mette a segno la seconda rete, i bianconeri sono frastornati non riescono a reagire, dopo qualche minuto arriva anche il terzo gol che sembra mettere fine alla partita.
Nella ripresa il tecnico Sollazzo effettua alcune sostituzioni che danno un effetto immediato infatti i bianconeri accorciano le distanze e si portano sul 1-3, i bianconeri si galvanizzano dopo alcuni minuti accorciano le distanze e siportano sul 2-3, la rimanta è possibile i ragazzi ci credono ed arriva il pareggio del 3-3 tra l'incredulità del folto pubblico presente, la partita potrebbe finire qui invece i bianconer trovano il poker segnando la quarta rete e si portano in vantaggio, capitano altre occasioni per i bianconeri che non sfruttano a dovere, termina la partita tra l'esultanza dei ragazzi bianconeri una partita non da over ma da gol gol.

G&T Ortanova – Juventus San Michele 2-2

Juventus Sm
Infante,Acquaviva,Pipoli,Caldarulo,Salerni,Pompetti,Cela,Palmieri,Strazzella,Morsillo,Rizzi. All. Russo

Finisce in pareggio la trasferta di Ortanova per i ragazzi bianconeri allenati dal tecnico Valerio Russo. La partita comincia bene per i bianconeri con Rizzi che conclude debolmente tra le braccia del portiere poi un lancio lungo dei difensori dell’Ortanova, il numero 10 parte in netto fuorigioco ma l’arbitro non fischia, Infante rinvia ma prende lo stesso numero 10 che segna molto facilmente. I bianconeri non ci stanno e 5 minuti più tardi pareggiano: Pipoli se ne va sulla fascia sinistra e al volo pennella un cross perfetto e Rizzi di testa non sbaglia, 1-1. Ancora l’Ortanova ci prova ma Infante è molto bravo a respingere in tuffo una conclusione avversaria. Così si conclude il primo tempo. Il secondo tempo si riapre con due conclusioni di Rizzi dalla distanza che non impensieriscono il portiere avversario. Al 15’ l’Ortanova si riporta in vantaggio: il numero 10 si beve due avversari e tira, Infante non riesce a toccare la palla che entra in rete. Ancora i bianconeri provano ad attaccare, ma la difesa di casa resiste abbastanza bene. All’ultimo secondo però arriva l’incredibile e insperato pareggio: Pompetti alza un campanile che rimbalza in area, Rizzi colpisce di testa, un difensore respinge sulla linea ma l’arbitro incerto fischia il gol tra le proteste dei tifosi di casa. Dopo il gol l’arbitro fischia la fine della gara.

Martedi ripresa degli allenamenti alle 15:15 puntuali.

PRIMO MEMORIAL PINO PATETE












Si è svolto giovedi 26 novembre presso il nuovo campo in erba artificiale dell'Opera San Michele il primo memorial dedicato a Pino Patete indimenticato dirigente sportivo del settore giovanile figura importante per tanti giovani di questa città.
Sul nuovo campo hanno dato vita ad un triangolare di categoria esordienti le società ASD Juventus SM, G&T Ortanova e il Manfredonia calcio davanti ad un folto pubblico le tre società si sono affrontante dando vita a d un bel triangolare ma soprattutto vedere sfidarsi tanti calciatori in erba nel massimo rispetto del Fair Play a loro va il nostro piu grande plauso.
Inoltre ci preme ringraziare le società del Manfredonia calcio e della G&T Ortanova che hanno subito risposto al nostro invito mostrandosi vicino a queste manifestazioni. Infine ringraziamo la Famiglia Patete presente al campo, alla fine della manifestazione è stata consegnata un targa ricordo in onore dell'indimenticabile Pino che sicuramente da lassù non ci farà mancare il suo apporto.

Per la cronaca il Manfredonia si aggiudica il triangolare.

G&T Ortanova - Manfredonia calcio 1-4 dopo i calci di rigore.

Juventus Sm - G&T Ortanova 2-1

Manfredonia calcio - Juventus Sm 6-3

ALLIEVI REGIONALI G&T ORTANOVA - JUVENTUS SM 0-2


Juventus SM: Brunetti, Lo Storto, Montemorra, Bucci(Robusto) Coda, D’emilio, Favulli, Pepe, Galano(Castucci) Morrone, Siccotti(Lo Mele)

A disposizione: Postiglione, Monopoli, Apicella, Pipoli. All. Palmieri
G&T Orta Nova: Roggia, Ingannamorte, Lapenna, Kwofie, Lacerenza, Pagone, Ventriglio(Ricciardi), Cassotta, Perrotta(Laurenzano; Grillo), Bolumetti(Cardillo), Cautillo.
A disposizione: Iacubino, Ritucci.Allenatore: M.Lionetti.

Dopo la grande prestazione di domenica scorsa contro l’Audace Cerignola, gli allievi continuano la serie di vittorie ai danni del G &T Ortanova. Il tecnico Palmieri schiera la stessa formazione scesa in campo la scorsa partita dando fiducia alla squadra, quest’ultima non lo delude e si impone per 2-0 sull’avversario.

Inizia la gara e le due squadre sono molto attente in fase difensiva e non commettono errori, l’unica distrazione difensiva per la Juventus San Michele arriva su calcio d’angolo per l’Ortanova dove il numero 11 colpisce in pieno la traversa con un tiro dalla distanza. Dopo pochi minuti punizione dal limite, questa volta a favore della Juventus, sul pallone ci va Lo Storto che colpisce in pieno la barriera. Prova ad attaccare l’Ortanova ma il San Michele non concede spazi grazie anche ad un insuperabile Brunetti. Poche emozioni nel primo tempo e le squadre tornano negli spogliatoi dopo un sofferto primo tempo.

Inizia la seconda frazione di gioco, questa volta le squadre sono decise ad attaccare ma e’ il San Michele che fa la partita ed e’ proprio a 10’ dall’inizio del secondo tempo che Morrone insegue la palla e la gira a Galano, quest’ultimo scarica su Bucci che lascia partire un tiro a giro da fuori area che si insacca alle spalle del numero uno dell’Ortanova: Juventus in vantaggio! Dopo pochissimi minuti grande palla dentro di Bucci per Galano che la mette in mezzo per Siccotti che da pochi passi dalla porta si fa recuperare dal difensore, grande occasione per la Juventus che non viene sfruttata bene.

I padroni di casa provano a reagire ma la difesa bianconera e’ sempre attenta. Al 25’ un ottimo Pepe recupera palla a centrocampo e la serve per Morrone che lancia lungo verso Galano, quest’ultimo tira da fuori area al volo e la palla va a infilarsi nell’angolo basso della porta dove il portiere non puo’ arrivare, 2-0 per gli ospiti che festeggiano tutti insieme vicino la propria panchina. Il tecnico Palmieri decide di fare le prime sostituzioni, entra Robusto ed esce Bucci a causa di crampi, fuori Siccotti dentro Lo Mele. Dopo pochi minuti punizione dal limite per gli ospiti, in area qualche spintone ed e’ proprio il nuovo entrato Lo Mele ad essere espulso per aver risposto con una gomitata alle provocazioni del difensore avversario, bianconeri in 10. Esce Galano ed entra Castucci che si va a posizionare come esterno di centrocampo.

L’Ortanova si fa pericolosa a 10’ dalla fine dove sul tiro del numero 11 granata un suo compagno di squadra ad un passo dalla porta tira mandando la palla incredibilmente a lato. Il tecnico bianconero continua con le sostituzioni: esce Morrone ed entra Apicella. Non succedera’ piu’ niente fino alla fine della partita e la Juventus continua nella sua marcia positiva e gia pensa a domenica dove affronterà il Lucera.

GIOVANISSIMI REGIONALI JUVENTUS SM - SALV. MANFREDONIA 2-1


JUVENTUS SM: Infante, Acquaviva, Pipoli, Palmieri, Argenio, Pompetti, Cela, Caldarulo Morsillo, Rizzi, Strazzella



A disp. Puzio, Ruggero, Piemontese, Tusiano, Salerni, Sepalone.



Vittoria merita dei giovanissimi bianconeri allenati dal tecnico Russo.
Lo stesso tecnico effettua qualche modifica alla formazione che domenica scorsa aveva battuto il Cerignola, in porta fa il suo esordio dal primo minuto il portiere Infante(nella foto) in attacco riprende il suo posto Morsillo.

Comincia la gara e la Juventus SM fa capire subito che vuole l'intera posta in palio, la squadra in campo si muove bene ed iniziano a fioccare le prime occasioni, la prima emozione arriva dopo qualche minuto di gioco Rizzi sulla sinistra entra in area e cerca di servire sul secondo palo l'accorrente Strazzella che non ci arriva per poco, ancora Rizzi che con un gran taglio serve Palmieri che tutto solo contro il portiere calcia fuori, da questo momento il portiere doniano diventa protagonista della gara, angolo per la Juventus colpo di testa palla sulla traversa la palla capita sui piedi di Morsillo che debolmente appoggia in porta tra le mani del portiere, ci prova Caldarulo dalla distanza l'estremo difensore si supera e devia in angolo, altra occasione per Rizzi che tutto contro il portiere si fa respingere il tiro, altre occasioni capitano sui piedi degli avanti bianconeri che per imprecisione non portano al meritato vantaggio, unica occasione per la Salvemini al 35' un calcio di punizione diretto in porta Infante non si fa sorprendere e para.

Comincia la seconda frazione di gioco il monologo non cambia sono sempre i bianconeri a farla da padrone ma sulla loro strada incontrano un portiere in grandissima giornata che sembra avere un conto aperto contro i bianconeri, nel miglior momento dei ragazzi della Juventus, la Salvemini pesca il jolly l'attaccante entra in area e riesce a saltare un difensore e piazza la palla la dove Infante non ci può arrivare vantaggio doniano tra lo stupore del foltissimo pubblico presente. I bianconeri a 20' dal termine sembrano accusare il colpo e rischiano di capitolare per la seconda volta su un capovolgimento di fronte Pompetti cincischia e si fa rubare palla l'attaccante si invola verso la porta Infante in uscita bassa fa perdere il tempo all'avversario che si defila e perde l'attimo per calciare e si fa recuperare dai difensori bianconeri, i ragazzi cominciano a crederci di nuovo, al 30' arriva la riscossa bianconera con Rizzi che dribbla un difensore e lascia partire un tiro nulla può questa volta il portiere doniano e pareggio bianconero, i ragazzi sospinti dal pubblico presente cercano di fare propria la gara al 34' un rimpallo termina sui piedi di Rizzi che ben appostato si invola verso il portiere e lo scavalca con un pallonetto e insacca la rete del meritato vantaggio fra il tripudio generale, non succede piu nulla fino alla fine.

Incamerati i tre punti contro la Salvemini ora si pensa gia alla prossima gara contro i pari età dell'Ortanova, la vittoria di ieri è stato frutto di gioco e caparbietà, magari con un po di cattiveria e precisione in piu soffriremmo meno.


Ripresa degli allenamenti alle ore 15:15

AUGURI A......


Oggi E il diciasettissimo compleanno di un ex atleta della Juventus San Michele Roberto Dimitrio. Impossibile dimenticare un ragazzo del genere calciatore dentro e fuori dal campo un campione di stile e di vita, allenare giovani come lui e una cosa fantastica un ragazzo giusto e leale, sensibile e generoso, non mi dilungo di più in quanto avremmo tante cose da dirti . Noi della Juventus San Michele Ti auguriamo tantissimi momenti pieni di meravigliose soddisfazioni uniti a tanta salute, gioia e serenità nonché tante soddisfazioni e che la vita ti sorrida sempre.
AUGURI ROBERTO

JUVENTUS SM - GIOVENTU' C. CERIGNOLA 3-2


JUVENTUS SM: Puzio, Acquaviva, Pipoli, Palmieri, Argenio, Pompetti, Cela(68' st Sepalone)) Rutigliano( 36' st Caldarulo) Rizzi, Piemontese(36' st Tusiano) Strazzella(65' st Ruggero).



A Disp. Infante, Princigallo. All. Russo



Sofferta ma meritata vittoria per i bianconeri del tecnico Valerio Russo contro la Gioventù calcio Cerignola. La prima palla gol è per Piemontese che al primo minuto di gioco manda al lato da ottima posizione, i bianconeri ci provano ancora con Rizzi ma il suo tiro termina tra le braccia del portiere giallo blu, altra occasione per Rizzi il portiere cerignolano anticipa l'attaccante bianconero in uscita bassa la palla gli sfugge e Rizzi non si accorge della grossa opportunità, al 18' Strazzella viene pescato sul filo del fuori gioco si invola verso l'area invece di calciare in porta tenta di scavalcare con un pallonetto un difensore che sventa la minaccia, Al 20' al primo tiro il Cerignola passa in vantaggio: Argenio e Pompetti cincischiano e l'attaccante giallo blu e bravo ad approfittare e segnare in diagonale. I bianconeri attaccano ancora la palla buona capita sui piedi di Strazzella che tutto solo contro il portiere manda al lato, termina la prima frazione di gioco il risultato non cambia, 1-0 per gli ospiti. Nel secondo tempo entrano Tusiano e Caldarulo al posto di Rutigliano e Piemontese subito i bianconeri vanno vicino al pareggio con un bel tiro di Palmieri, il portiere si supera e devia in angolo, il pressing bianconero si fa asfissiante, ci provano Rizzi poi Strazzella ancora Tusiano ma la porta sembra stregata, poi al minuto 20 finalmente il gol, cross in area svetta di testa il piu piccolo Tusiano e insacca la rete del pareggio. Non passa nemmeno un minuto che i bianconeri passano invantaggio: Strazzella si libera in area e dribbla due avversari e calcia in porta la palla termina la dove il portiere non può arrivare gol del vantaggio e corsa liberatoria dell'attaccante di Deliceto tra l'euforia del pubblico presente. Il Cerignola non molla e riesce a pareggiare ancora una volta con un gran tiro del numero 9 che in area si gira e insacca la palla sotto l'incrocio. I bianconeri invece di accusare il colpo ci credono nella vittoria e al 62' di gioco riescono a segnare con Rizzi che anticipa il portiere e segna il gol del definitivo 3-2 ed esplode la gioia del pubblico e dei giocatori di casa.Dopo quattro minuti di recupero la partita termina. Vittoria al cardio palma per i bianconeri ma soprattutto una vittoria meritata peccato che si debba soffrire tanto soprattutto per le occasioni non finalizzate.


Ripresa degli allenamenti martedi alle ore 15:00